sabato 5 settembre 2015

GoodThings | Agosto 2015

 - Un giorno troverò un nome definitivo per questa rubrica -



Il mio Agosto in sintesi:

L'unico costume che ho comprato quest'anno è di Calzedonia ed è diventato subito il mio preferito, non solo, banalmente, perché nuovo ma proprio per com'è e come sta addosso. Tra l'altro ero proprio alla ricerca di un costume nero, e questo mi è piaciuto subito. Se in più consideriamo che l'ho comprato all'inizio del mese, quando già i negozi erano stati presi d'assalto e svaligiati causa saldi, e sono stata così fortunata da trovare la taglia - cosa che invece non è accaduta per altri costumi che avevi puntato - ecco, capirete che non potevo proprio lasciarlo lì.

New entry del mese di Agosto sono stati anche gli occhiali da sole Burberry (che ho inserito ovviamente anche nei summer essentials), anche questi comprati sul finire della stagione quindi col rischio di trovare pochi pezzi rimasti in negozio. Ma anche in questo caso la fortuna è stata dalla mia parte. Li adoro perché sono leggerissimi, e non troppo grandi per il mio viso. 
Un altro oggetto che ho usato tantissimo in spiaggia è la custodia per il cellulare. Questa l'ho presa su etsy qualche mese fa - perché in realtà è utilissima anche in città, quando si vuole buttare il cellulare in borsa senza troppi pensieri -, è fatta a mano, è super imbottita e ha la comodità di avere anche delle taschine sia sul fronte che sul retro, in cui io ad esempio tengo gli auricolari. Inoltre ovviamente è lavabile, e disponibile anche in molte altre fantasie. Io la trovo molto più utile delle cover, che infatti non uso.

Il libro che volevo leggere da tempo e che finalmente, in vacanza, sono riuscita a leggere è stato Il nome della rosa, di Umberto Eco. Non proprio la tipica lettura da spiaggia, insomma. Un classico, che ve lo dico a fare, un romanzo storico in cui il giallo degli omicidi che avvengono all'interno dell'Abbazia si incrocia con le questioni che interessano la Chiesa in epoca medievale. Intrigante, sono curiosa di vederne la trasposizione cinematografica.

Tornata dalle vacanze poi, mi sono ri-fiondata sulle serie tv e, essendo ormai all'ultima stagione di Lost, ho avuto urgenza di cercare un nuovo telefilm con cui riempire l'attesa fino all'uscita delle nuove stagioni delle serie che seguo (How to get away with muder, Once upon a time, The Walking Dead, etc). E quindi il telefilm prescelto è stato Person of Interest, thriller fantascientifico con protagonisti Michael Emerson (aka Ben in Lost) e un affascinante Jim Caviezel, che non guasta mai. Il "lavoro" di questi due personaggi consiste nell' intervenire per fermare dei crimini prima che avvengano (si, detto così ricorda un po' Minority Report, ma in realtà è molto diverso). Sto divorando la prima stagione.

E sempre in tema serie tv, un'app carina e utile per gli appassionati è TVShow Time. E' comoda in primis perché vi segnala l'uscita delle nuove stagioni delle serie che seguite, inoltre vi ricorda la puntata a cui siete arrivati con una determinata serie, e in più vi dà la possibilità di scoprirne di nuove - se per caso ne seguiste poche. Ben fatta, la trovate su Google Play e iTunes.

Nessun commento:

Posta un commento