lunedì 23 marzo 2015

Trending Review | Nail Art primavera/estate 2015

Momento momento momento. E' primavera
Diamo uno sguardo alle passerelle - di settembre - per scoprire come mettere lo smalto, nella pausa pranzo di oggi, secondo i trend di stagione.

 

Half moon manicure
Pare sia stata Dita Von Teese a rilanciare, già dall'autunno, questa tendenza anni '20, che prevede di applicare lo smalto lasciando una "lunetta" non smaltata alla base dell'unghia. All'epoca probabilmente si usava così più per ragioni pratiche che estetiche: l'applicazione dello smalto era piuttosto lunga - più di quanto lo sia oggi -, e questa strategia consentiva di mascherare la ricrescita dell'unghia senza dover ricorrere necessariamente alla riapplicazione dello smalto. (Io ad oggi ho difficoltà a trovare uno smalto che duri tanto da rendere evidente la crescita dell'unghia, ma vabbè.)
Ovviamente dal classico rosso sfoggiato dalla Von Teese ai colori più azzardati, è un attimo, anche perché è evidentemente una manicure che gioca molto sui contrasti.  
In effetti, può essere anche un'idea per indossare con una certa disinvoltura, soprattutto sulle unghie lunghe, un colore vivace, brillante, in combo con un nude. Ma, ve prego, andateci piano con gli abbinamenti. Non rosa e azzurro. E neanche giallo e verde, o blu e arancio. Insomma, va bene qualsiasi colore, purché lasciate la lunetta nuda

Dettaglio non trascurabile è anche la forma dell'unghia: questo tipo di manicure si sposa benissimo con la forma ovale, che ultimamente sta tornando in voga, dopo anni di unghie squadrate da french manicure.
  
DIY | Per realizzarla basta tracciare la sagoma della lunetta con un pennellino di precisione, dalla punta sottile, oppure, in maniera più spartana, dotarsi di praticissimi salvabuchi (quelli che si usano per i fogli dei raccoglitori ad anelli).
 

Varianti | Naturalmente, alla curva dolce della lunetta si possono sostituire altre forme geometriche, più spigolose, very aggressive (magari, in questo caso, aiutandosi con lo scotch).



Ruffian manicure
Anche detta french reverse manicure, e nata evidentemente come contaminazione tra il french anni 2000 e la half moon manicure, perché prevede il tipico disegno della lunetta del french ma, anche stavolta, alla base dell'unghia piuttosto che all'estremità. Rispetto alla half moon, questa manicure si adatta anche alle unghie corte, soprattutto se si utilizza alla base dell'unghia un colore chiaro, che darà l'illusione di allungarla. Anche in questo caso, le combinazioni tra i colori e i diversi finish di smalto sono - nei limiti del buon gusto - infinite.

DIY | Per realizzarla si può, anche in questo caso, stendere il colore principale su tutta l'unghia e poi utilizzare un pennellino piccolo per disegnare la lunetta, oppure stendere il primo strato di colore uniforme, e poi procedere col secondo colore, lasciando qualche millimetro alla base dell'unghia.

Varianti | Una variante a questo tipo di nail art è la Sideway Ruffian, che prevede una lunetta allungata, dalla base al lato dell'unghia, con un andamento che, matematicamente, oserei dire parabolico.



Altri trend senza nome | geometrie, spazi negativi e toni nude
In linea generale si gioca molto di contrasti e disegni geometrici semplici "in negativo". Predominano i colori nude, beige e rosati, il bianco e il nero, insieme ai colori pastello tipicamente primaverili.




Non mi convince per niente invece questa storia di lasciare l'unghia praticamente senza smalto, ad eccezione di piccole parti colorate, come la lunetta alla base - un "negativo" della half moon - o i bordi dell'unghia. Non mi dà l'idea di mano curata, quanto piuttosto di smalto non rimosso del tutto. 
Mi sa di incompleto, la chiamerei half manicure, proprio. Insomma, per me è NO

(Fonte immagini: Pinterest)

Nessun commento:

Posta un commento